Il Terzo Occhio si rinnova in Arte al PalaExpo

de41272695c3e175c065802534963c6b.jpgIl Terzo Occhio
Si rinnova nella GRAFICA e nei CONTENUTI
 
 
Govedì 17 luglio ore 18
Palazzo delle Esposizioni

Intervengono

ALBERTO ABRUZZESE
ACHILLE BONITO OLIVA
UMBERTO CROPPI

Quanto conta il giudizio del pubblico nell’arte?” Questo è il tema portante del numero 7/2008 della rivista trimestrale d’arte e cultura “Terzo Occhio”, che giovedì 17 luglio prossimo alle ore 18 presso la Sala Cinema di Palazzo delle Esposizioni di Roma (ingresso da via Milano, 9/a), inaugurerà ufficialmente la sua nuova veste editoriale, presentandosi per la prima volta, nei suoi oltre trenta anni di vita, come rivista tematica. Il nuovo organigramma della rivista è formato dal Direttore Giovanni Puglisi, Rettore della IULM di Milano, il Vicedirettore Walter Mauro, critico letterario, il Responsabile Editoriale Alessandro Masi, Segretario Generale della Società Dante Alighieri, e il Caporedattore Marco Tonelli, critico d’arte.

Chi è il pubblico dell’arte, cosa vede, come viene considerato da istituzioni espositive italiane e straniere, da artisti, critici, collezionisti, sociologi, direttori di musei d’arte contemporanea e antica, giornalisti? Queste sono alcune delle domande che la nuova redazione ha rivolto a personalità del mondo dell’arte e della cultura, tra cui Achille Bonito Oliva, Angela Vettese, Alberto Abruzzese, Mario Perniola, Nathalie Heinich, Giuseppe Panza Di Biumo, Giacinto Di Pietrantonio, Francesco Bonami, Antonio Paolucci, Gino Agnese, Monique Veaute, Fabrizio Plessi, Luigi Ontani, Michelangelo Pistoletto, Fabio Mauri, Marco Goldin, Tomaso Radaelli, Lawrence Rubin, Carl Haenlein e Claudio Angelini. Saggi e interviste che costituiscono un mosaico di punti di vista, di posizioni a volte contrastanti, spesso problematiche, e che tentano di delineare il profilo di un’entità difficilmente configurabile come quella del pubblico e di definire la funzione dell’arte in rapporto a esso. Intenzione di questa nuova offerta editoriale è di proporre argomenti che tengano conto delle esperienze individuali delle personalità coinvolte e, allo stesso tempo, permettere loro di esprimere i propri pensieri riguardo la situazione attuale e generale dell’arte, con particolare attenzione a quella contemporanea. Una rivista, dunque, non di “semplici” informazioni sull’arte, ma di posizioni, di spunti teorici, di pratiche concrete. Per arricchire il dibattito, “Terzo Occhio” propone una cospicua sezione dedicata a emblematiche realtà espositive nazionali ed estere. Questo secondo aspetto rappresenta una delle altre novità di “Terzo Occhio”, una cui parte è dedicata esclusivamente alla scena internazionale, con focus sul Guggenheim di Bilbao, la Tate Modern di Londra, il Centre Pompidou di Parigi, il Martin-Gropius-Bau di Berlino, oltre a spot sulla situazione newyorchese o quella dell’arte contemporanea israeliana e riflessioni di curatori tedeschi e spagnoli. A questa sezione va affiancata quella dedicata alla situazione dei musei d’arte contemporanea italiani (il MART di Trento e Rovereto, il Museo Pecci di Prato, la Triennale di Milano, il MAR di Ravenna, il MAN di Nuoro, il Museo Montevergini di Siracusa, il CAMEC di La Spezia e il MAON di Rende), con schede didattiche introdotte dai direttori e curatori dei rispettivi spazi espositivi, i quali ne illustrano strategie e cifre. L’iter tematico della rivista si chiude con rubriche e approfondimenti dedicati alle più importanti mostre in corso in Italia e nel mondo, alle più recenti pubblicazioni d’arte recensite e messe a confronto, a saggi storico-artistici, al rapporto tra arte e cinema e ad analisi finanziarie sulla fiscalità delle opere d’arte.

Redazione Terzo Occhio
Via dei Due Macelli, 82
00187   Roma
Tel. +39 0669380596  fax +39 066780771
info@edizioni-terzoocchio.it

Il Terzo Occhio si rinnova in Arte al PalaExpoultima modifica: 2008-07-16T09:00:00+02:00da liviabi
Reposta per primo quest’articolo