Morire di CCCP

478654ead71e74c10982b2c811a78d59.gifMorire di CCCP

Affinità divergenze tra il compagno Togliatti e noi
(del conseguimento della maggiore età) 1985

Morire

Non so dei vostri buoni propositi
perchè non mi riguardano
esiste una sconfitta
pari al venire corroso
che non ho scelto io
ma è dell’epoca in cui vivo
la morte è insopportabile
per chi non riesce a vivere

la morte è insopportabile
per chi non deve vivere
lode a Mishima e a Majakovskij
tu devi scomparire
anche se non ne hai voglia
e puoi contare solo su di te
PRODUCI CONSUMA CREPA
SBATTITI FATTI CREPA
PRODUCI CONSUMA CREPA
CREPA
RIEMPITI DI BORCHIE
SBATTITI FATTI CREPA
ROMPITI LE PALLE
COTONATI I CAPELLI
RASATI I CAPELLI
CREPA CREPA CREPA CREPA

 

Punk può essere tutto e lo è            
      allo stesso tempo è niente e lo è      
             è il nostro punto di partenza e di arrivo
                  NO FUTURE
                  NO FUTURE
                  NO FUTURE

Se dobbiamo avere dei conti in sospeso, non è con il rock&roll ma con la storia europea. non è un problema di canzonette, anche se è difficile credere in qualcosa che sia più grande di un 33 giri.
PUNK NON E’ UN GENERE MUSICALE.
Se comincia tramite la musica, se si manifesta nelle canzoni è solo perchè altri canali sono diventati impraticabili. Che forza d’impatto e che credibilità hanno negli anni ’80 l’arte, la politica, la filosofia?
E la teologia?
PUNK NON GARANTISCE NIENTE ALLA VISTA
E’ come l’abito che fa il monaco all’apparenza, ma tutti sapevano quando i monaci esistevano che “l’abito non fa il monaco” anche se serve per fare un monaco magari solo per distinguerlo dai laici.
PUNK NON E’ UNA QUESTIONE ECONOMICA
Un disco non è punk perchè costa mille lire, anche se in questo momento un disco che costa mille lire è un disco punk perchè lo fanno solo i punk (se qualche istituzione regalasse sarebbe per questo punk?)
Fare i conti con la realtà pensando che sia solo questione di soldi gioca brutti scherzi nella ricchezza come nella miseria. Nonn perchè tutti adorano il denaro e si rovinano la vita disprezzarlo la salva.
PUNK NON E’ UNA QUESTIONE POLITICO-IDEOLOGICA
anche se ha fatto dell’anarchia un credo ideologico per poter sopravvivere. L’ideologia anarchica, come quella comunista, ha fatto il suo tempo, anzi, rimanendo teoria e non riuscendo mai a trasformarsi in realtà ha dimostrato un difetto congenito: quello di perdere sempre.
L’ideologia comunista trasformata in socialismo reale ci ha reso due favori di cui non possiamo non essere non riconescenti: a) ha trasformato la condizione umana liberandone le potenzialità (che la maggior parte della gente non ne approfitti non ci riguarda, al momento); b) ci ha liberato dall’esigenza di fare la rivoluzione. Basta la loro, per tutti.
Il problema adesso è un altro, anche se non sappiamo bene quale.
PUNK NON E’ UNA QUESTIONE RELIGIOSA
nemmeno in negativo
PUNK NON E’ UN’AZIONE SOCIALE
anche se ne fa uso. Occupare le case sfitte a volte è giusto. Una casa non è buona perchè è occupata, ma per la gente che vi abita, occupante, affittuaria o padrona che sia.
Questo però non vuole essere un ritornello per gli sciocchi: non è questo non è quello non è questo non è quello non è questo non è quello.

IL PUNK E’ MORTO! IL PUNK NON E’ ANCORA NATO! LUNGA VITA AL PUNK!

Il testo di questo volantino è stato tratto dal libro “CCCP” edito da STAMPA ALTERATIVA, 1990.

Morire di CCCPultima modifica: 2008-06-22T09:00:00+02:00da liviabi
Reposta per primo quest’articolo