Il Medioevo di Orff al Teatro dell’Opera

e09f317588fd7abcad4b919ff039e5cc.jpg IL CORO DEL TEATRO DELL’OPERA
GRANDE PROTAGONISTA
CON IL CAPOLAVORO DI CARL ORFF

Teatro Nazionale

Sabato 31 maggio e domenica 1 giugno

Un tuffo nelle atmosfere medievali con i Carmina Burana

Sul podio il maestro Andrea Giorgi

Il Coro dell’Opera grande protagonista per una delle pagine più amate della storia della musica: al Teatro Nazionale sabato prossimo 31 maggio (alle ore 18) e domenica 1° giugno (alle 17) saranno eseguiti i celebri Carmina Burana di Carl Orff nell’edizione per soli, coro, coro di voci bianche, due pianoforti e percussioni. Dirige il maestro Andrea Giorgi, che dall’ottobre 2000 prepara il Coro del Teatro. Al piano si esibiscono Gea Garatti Ansini e Francesco Pareti. Soprano Ilaria Del Prete, tenore Francesco Paolo Panni, baritono Paolo Coni. Alle percussioni Ignacio Ceballos, Gabriele Cappelletto, Domenico Andrea Urso, Mario Distaso e Carlo Bordini. Partecipa il Coro di voci bianche di Roma dell’Accademia nazionale di Santa Cecilia e del Teatro dell’Opera, guidato da Josè Maria Sciutto. Biglietti (posto unico) a 10 euro.
 
Il compositore tedesco si ispirò per i suoi Carmina Burana (primo stadio della trilogia dei Trionfi che comprende Catulli Carmina e il Trionfo di Afrodite) al manoscritto del XIII secolo Cantiones Profanae in lingua latina basso-medioevale. L’amore erotico, il buon cibo, la filosofia, il tempo tra i motivi delle liriche scandite da una musica pulsante, di grande forza ritmica, assordante e vigorosa cui spesso ha attinto anche il cinema.

 
Info e Biglietteria
Piazza Beniamino Gigli n° 1 tel. 06 481 70 03 – fax 06 488 17 55
Apertura: dal martedì al sabato dalle 9 alle 17, domenica dalle 9 alle 13.30, lunedì chiuso.
Sempre aperta da un’ora prima di ogni spettacolo nel Teatro dove si effettua la rappresentazione.
Prezzi dei biglietti (posto unico): 10,00

Il Medioevo di Orff al Teatro dell’Operaultima modifica: 2008-05-28T17:35:00+02:00da liviabi
Reposta per primo quest’articolo