Sabrina di Silence is Sexy

183505858.gifEinstürzende Neubauten da Silence is Sexy (2000)

Sabrina

traduzione a cura di Livia Bidoli


Non è il rosso del sole calante
La sorprendente macchia sul cuscino la mattina
non è il sangue di cui sanguiniamo

Il rosso del cabernet sauvignon
un mondo rubino tutto in vano

non è quel rosso

non è la famosa pioggia di Zeus
Non viene per nulla da sopra
È all’aria aperta ma non viene rubato
Non è quell’oro
non è dorato come la memoria
o come l’età dallo stesso nome

Non è quell’oro

vorrei che fosse il tuo colore…
il tuo colore, vorrei

è nero come la piazza di Malevitch
il freddo focolare dal quale fissiamo
una forte inclinazione su una futura dimensione
è un racconto senza stelle di una notte d’inverno
ti si addice

è di quel nero

vorrei che fosse il tuo colore…
il tuo colore, vorrei

Sabrina di Silence is Sexyultima modifica: 2008-10-19T09:00:00+00:00da liviabi
Reposta per primo quest’articolo