Einstürzende Neubauten 12305ma NOTTE

2041775474.gifEinstürzende Neubauten
12305ma NOTTE

traduzione e note a cura di Daniela Ceglie

Questa è la mia 12305ma notte
Le prime due migliaia
le potresti anche dimenticare anch’io l’ho già fatto
Anche questa qui è quasi finita

Ciò che rimane è nicotina e dita gialle

Molte delle precedenti le ho già sprecate
e ridotte in briciole
in molte consumato, esausto, fuggitivo
volatilizzato, a caccia del Drago
In parecchie ci sono andato molto vicino
in genere alla fine, vicino alla fine,
verso la fine, verso il mattino
che trascorre sommerso

Ciò che resta è alcool e sogni confusi

Alcuni sembravano non finire mai e io uscivo
lentamente, per aspettare là dove non passa nessun bus
tutti già passati, finora, fino al 12305

In alcuni c’eri tu, ma io non ero completamente là
In molti ti ho cercato nel sonno
In molti ti ho cercato mentre dormivo

Cosa rimane?

Da qui a Marte la distanza era minore che fra me e te
Sembravo esser fatto di antimateria-pericoloso!

Era la mia 12305ma notte quella nella quale mi sei apparsa tu
facesti risplendere i tuoi occhi probabilmente non è un caso
Tu eri alla medesima ricerca e per il medesimo motivo
questo probabilmente ti portò a me
Eri il mio specchio segreto
Ti sollevai attirandoti verso di me
Dentro di te potevo vedere me stesso – e viceversa
Non destate l’amato finché non piaccia a lui
finché non piaccia a lui (1)

(1) Cantico dei Cantici, 2,8 – 2,9.

335731335.jpg“La ‘12305th Night’ è stata scritta dopo aver fatto alcuni calcoli sulla 12305ma notte della mia vita. In altre parole, il testo al completo è una bugia, dal momento in cui non ho né incontrato né visitato qualcuno durante quella notte, sono piuttosto rimasto in studio a pensare per quanto tempo fossi rimasto vivo.”

Blixa Bargeld su “12305’te Nacht”.

Einstürzende Neubauten 12305ma NOTTEultima modifica: 2008-10-05T10:42:00+00:00da liviabi
Reposta per primo quest’articolo