L’incrinarsi fantastico di Cometto

574056831.jpgL’INCRINARSI DI UNA PERSISTENZA
di Maurizio Cometto

Se mi chiedessero, a bruciapelo, qual è l´autore italiano di narrativa fantastica che preferisco, risponderei: Maurizio Cometto“.
Valerio Evangelisti

Le Edizioni Il Foglio sono orgogliose di presentare il nuovo libro di Maurizio Cometto. Il più rappresentativo scrittore della nuova narrativa fantastica italiana dà il meglio di sé in un’antologia di racconti dai toni originali e spiazzanti che fonde la migliore tradizione americana dei Bradbury con quella italiana di Buzzati e Calvino. Storia di una penisola misteriosa che si scontra con la modernità e che guarda con affetto al mito e alla storia. Orrore, fantascienza, paradosso: Maurizio Cometto è qui per non farvi dormire. Con introduzione di Valerio Evangelisti e prefazione di Vincenzo Spasaro.

“Nei loro occhi, negli occhi del nemico, Luca rivedeva gli schiavi, intenti sotto il sole rovente a misteriose occupazioni.
Nei minareti che si stagliavano alti a lambire la luce del sole, confondeva la sagoma oblunga del maledetto obelisco.
E nell’odio, nella furia che guidava tutti loro, intuiva l’influsso lontano della mummia, sepolta a decine di migliaia di chilometri.”
(da L’incrinarsi di una persistenza, Maurizio Cometto)

“Un disco, più che un libro. Un disco rock che canta di terribili imprese ciclistiche e fantasmi sui treni, tombe egizie torinesi e abissi cittadini, concerti fantascientifici e incubi belanti, terre di sogno e stanze dalle porte chiuse. Anzi, no, non un disco: un caso. L’incrinarsi di una persistenza è un caso letterario. E’ lo strano caso del suo autore, che Valerio Evangelisti ha definito come il miglior scrittore della nuova letteratura fantastica italiana. E’ il caso di un libro uscito in sordina anni fa, scoperto e portato avanti da un piccolo editore come Il Foglio, lontano dalle logiche di mercato ma attento alla qualità narrativa. E’ il caso di un lavoro che si trasforma e arrichisce, tanto da essere oggi un libro nuovo di zecca, colmo di racconti mai letti prima e affascinanti. E’ il caso della narrativa fantastica italiana, vituperata e spesso derisa, ma oggi più che mai vitale e feconda. L’incrinarsi di una persistenza è forse l’antologia definitiva di Maurizio Cometto, la sua opera più bella, e di sicuro un libro destinato a far scuola e storia nel panorama della narrativa italiana senza limiti di genere.” (Vincenzo Spasaro)

Maurizio Cometto

Nato a Cuneo il 29.09.1971. Nell’aprile 2004 è uscita presso le edizioni ‘Il Foglio’ la sua prima raccolta di racconti edita in volume, dal titolo ‘L’incrinarsi di una persistenza’. Nel marzo 2006 è uscito presso le edizioni Il Foglio il romanzo ‘Il costruttore di biciclette’, con prefazione di Valerio Evangelisti. Sempre per le edizioni Il Foglio ha curato l’Antologia del Fantastico Italiano Underground (in cui è incluso il suo racconto ‘Sequenza di verdi’), uscita a marzo 2006, con prefazione di Valerio Evangelisti. Laureato in Ingegneria Meccanica, vive a Collegno.
 
 
L’INCRINARSI DI UNA PERSISTENZA
di Maurizio Cometto
Edizioni Il Foglio
€ 15,00 – Pag. 227
L’incrinarsi fantastico di Comettoultima modifica: 2008-09-17T09:00:00+00:00da liviabi
Reposta per primo quest’articolo