Aldilà dello specchio. La più forte al Piccolo Iovinelli

 0a298e2d48d4e7f3ee457bf1927a02e0.jpg

La più forte aldilà dello specchio

Donne semantiche al Piccolo Iovinelli

 di Livia Bidoli

Specchi invisibili si avvertono aldilà del palcoscenico, uno schermo che riflette parti di vita vissuti insieme, a due, a tre, con lo stesso uomo, due donne che si guardano e sorridono insieme, corrono insieme. Il film sul fondo, girato da Emanuela Ponzano, è un barlume di luce per le due donne che si guardano e soprattutto si riflettono l’una dell’altra per scoprire la stessa parte di sé, un altro schermo sul quale adagiano i loro pensieri.

Una costante delle donne, il riflesso ed il riflettersi, in sé stesse, negli altri, essendone consapevoli. Consapevolmente chimere di sé, percorrendo a ritroso il sentiero dell’altra, ritraendosi nell’altra per fuggire una prima volta all’ombra di sé, poi alla sua luce. Emanuela Ponzano con la sua presa vitale e dominante cattura la scena, mentre Giulia Mombello aleggia leggera eppure profonda nel suo dissimulare una crisi appena accennata su una scena dove gli uomini non compaiono, testimoni distanti, osservatori di un teatro che non è il loro.

E allora le musiche di Davide Mastrogiovanni, chiuse nel silenzio delle ombre cinesi non più di animale ma di donna viva e sensuale, convergono a piccoli tratti, spennellando trafitture vibranti, contorni malcelati e distanti, quasi a dare voce a quel maschile che è soltanto raccontato.

Strindberg qui si traduce più nei gesti contraffatti, in lampi ombreggiati di silhouettes appese al filo della rassegnazione, mentre la voce di un Bergman giovane, appena uscito da Persona, scalda la platea con il suo tono profondamente, adeguatamente, rotondo.

Uno spettacolo sensoriale, dalle variabili inconsuete, con le luci divelte, come a tradurre un abbraccio verso un ascoltatore imberbe, nuovo ad oratrici così sontuosamente sinuose nei loro abiti trasparenti e femminili, da ascoltare tutto con le voci di dentro.

Piccolo Iovinelli dal 26 Febbraio al 2 Marzo 2008
Watt srl e Compagnia Kaos
presentano

Den Starkare
LA PIU’ FORTE

di August Strindberg
Omaggio a Ingmar Bergman

Con: Giulia Mombelli , Emanuela Ponzano e Manuela Ungaro
Regia: Emanuela Ponzano
Aiuto-regia teatrale: Mario Schittzer
Aiuto Teatro d’Ombre: Virginie Ransart
Musiche: Davide Mastrogiovanni
Scenografia: Cristina Gaetano
Costumi:Sabrina Chiocchio
Sceneggiatura del film Riflessi: Emanuela Ponzano e Massimo Terranova
Direttore della fotografia del film: Gianni Mammolotti
Operatore film: Marina Kissopoulos
Montaggio film: Stefano Salvatori
Tecnica film: Scirocco Cinematografica
Fotografia: Michela Alessia Marcato – Studio Sensiso
Luci e fonica: Michela Mirabucci
Trucco: Sara Pirozzi e Margot Sesani
Produzione: Compagnia KAOS

Aldilà dello specchio. La più forte al Piccolo Iovinelliultima modifica: 2008-03-10T16:10:00+00:00da liviabi
Reposta per primo quest’articolo